Matera-Lecce 1-1, i giallorossi blindano il secondo posto. Ai play off salteranno il primo turno

Matera-Lecce. formazioni

MATERA -(di Tonio De Giorgi) Per quasi un tempo in dieci uomini a causa dell’espulsione di Cosenza il Lecce prima riesce ad acciuffare il pareggio con Ferrerira e dopo resiste all’assalto del Matera che ha cercato con insistenza il gol della vittoria, ma sulla loro strada hanno trovato un Perucchini in grande giornata. Il Matera ha battuto sedici calci d’angolo, il Lecce nessuno. Il Lecce, con il punto conquistato a Matera, si assicura la seconda posizione che consentirà ai giallorossi di evitare il primo turno dei play off. Per Padalino è la partita dell’ex. La cronaca – Al 15′ Negro impegna Perucchini con una conclusione centrale, sul ribaltamento di fronte Doumbia si fa murare la conclusione da Ingrosso, sulla respinta Marconi calcia a lato. Al 21′ azione veloce del Lecce con Doumbia e Marconi che rifiniscono per Lepore, ma la conclusione è parata a terra da Tozzo. Al 23′ pericoloso il Matera con Carretta che serve Negro, Cosenza si oppone alla conclusione dell’attaccante. Al 28′ il Matera passa in vantaggio: Mattera si inserisce in area leccese e serve Negro, che si gira e calcia all’incrocio, 1-0. L’attaccante di origini salentine non esulta. Al 34′ padroni di casa ancora pericolosi con Carretta che dopo un elegante palleggio calcia fuori di poco. Questione di centimetri anche la punizione di Strambelli al 37′. Al 45′ l’arbitro allontana per proteste dalla panchina Padalino. Ad inizio secondo tempo in campo c’è Torromino per Doumbia che aveva accusato qualche problema durante la prima frazione di gioco. Al 4′ l’arbitro espelle (rosso diretto) Cosenza per un fallo da tergo su Strambelli. Lecce in dieci. L’allenatore in seconda del Lecce ordina a Lepore di arretrare in difesa, Ciancio diventa centrale con Giosa. Al 19′ in campo anche Caturano per Tsonev: l’attaccante fa coppia con Marconi mentre Torromino si allinea ai centrocampisti. Al 20′ il pareggio del Lecce: sugli sviluppi di una punizione di Lepore Costa Ferreira conquista un pallone al limite e calcia in maniera vincente in porta, 1-1. Al 21′ il Matera cerca subito la reazione: azione sulla sinistra di Negro che mette al centro un cross basso per Carretta, la cui conclusione è deviata da Perucchini. Il portiere giallorosso deve dire ancora di no all’attaccante gallipolino al 29′ deviando un tiro centrale. Al 35′ si rinnova la sfida tra Carretta e Perucchini: colpo di testa del primo, parata del secondo. Al 41′ sugli sviluppi di un angolo Infantino impegna ancora Perucchini che qualche istante dopo deve uscire sui piedi di Negro. Al primo dei quattro minuti di recupero Armellino alza la mira ad un metro dalla porta. Finisce 1-1, nel prossimo turno il Lecce affronterà il Messina.

Matera-Lecce 1-1

rete: 28’pt Negro (L); 20’st Costa Ferreira (L)

MATERA

Tozzo; Ingrosso, De Franco, Mattera; Di Lorenzo, Armellino, De Rose, Armeno (17’st SAalndria); Strambelli (33’st Sartore), Negro, Carretta (38’st Infantino)

In panchina: D’Egidio, Bertoncini, Iannini,  Didiba, Dammacco, Biscarini, Gigli, Lanini

All. G. Auteri

LECCE

Perucchini; Ciancio, Cosenza, Giosa, Vitofrancesco; Tsonev (19’st Caturano), Fiordilino, C. Ferreira; Lepore, Marconi (31’st Maimone), Doumbia (1’st Torromino)

In panchina: Bleve, Chironi, Agostinone, Arrigoni, Pacilli, Drudi, Monaco, Muci, Mengoli

All. P. Padalino

note: ammoniti Fiordilino, Giosa, De Rose. Espulso Cosenza al 4′ del st.  Corner: 16-0 per il Matera. recupero: pt 1′; st 4′

 
Abitare Pesolino

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*