No Tap avviano la ricostruzione del muro dell’antica Masseria San Basilio

LECCE- I lavori di ricostruzione sono stati avviati questa mattina: a Melendugno, gli attivisti No Tap, guidati da maestri della pietra, hanno iniziato a recuperare l’antico muro a secco di Masseria San Basilio. Era stato distrutto la scorsa settimana da facinorosi che, nella notte tra mercoledì e giovedì, hanno divelto diversi muretti per farne barricate sulle strade e impedire così il passaggio dei mezzi di forze dell’ordine e della multinazionale del gas. Già nel fine settimana, gli stessi No Tap hanno liberato le arterie della contrada dalle grate smantellate dalla recinzione del cantiere e dai cappucci antiXylella sfilati agli ulivi. In mattinata, come promesso, la ricostruzione del muro a cui la popolazione melendugnese ha dimostrato di tenere moltissimo. Domani mattina, stando all’accordo preso in Prefettura venerdì, dovrebbero essere reimpiantati in dei grossi vasi i 31 ulivi sradicati dieci giorni fa.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*