Le impronte digitali incastrano il ladro

CAVALLINO-  Furto in abitazione: le impronte digitali inchiodano il ladro. I carabinieri della stazione di Cavallino hanno denunciato a piede libero un trentenne del posto, in regime di arresti domiciliari. Il furto era stato messo a segno a giugno. Durante il sopralluogo, i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia carabinieri di Lecce, isolarono alcune impronte papillari, che repertate e successivamente comparate dal Raggruppamento Investigazioni Scientifiche di Bari, sono risultate appartenere al giovane.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*