Al Bano ricoverato, sta meglio: fuori dalla terapia intensiva

LECCE-È arrivato al Vito Fazzi di Lecce alle tre della notte. Al Bano Carrisi, colpito da una lieve ischemia subito dopo un concerto nelle Marche, a Sant’Elpidio, ha ricevuto le prime cure al Policlinico di Bari, poi è stato trasferito a Lecce, perché qui, hanno detto i medici che lo tengono sotto stretta osservazione, si sente a casa.
Alle 18 il bollettino medico: il cantante di Cellino San Marco sta meglio, ha lasciato la terapia intensiva ed ora si trova nel reparto di Neurologia diretto dal prof. Giorgio Trianni. È stato lui insieme al direttore generale Silvana Melli e al direttore Sanitario Frassanito a rendere conto del suo stato di salute. Al Bano è monitorato costantemente, sta meglio. E’ sempre stato vigile e collaborante, ha conservato integre le sue funzioni cognitive, compreso il suo ben noto spirito battagliero, ha solo, ancora qualche difficoltà a parlare.

Loredana Lecciso non lo ha lasciato mai solo. Al Fazzi sono arrivati anche il fratello e poi i figli. Romina è arrivata nel pomeriggio dalla Croazia dove si è trasferita dopo il matrimonio. Il fatto che abbia lasciato l’unità di terapia intensiva per il reparto ordinario di degenza è indice del decorso positivo del quadro clinico generale. Per lui riposo assoluto.

Un periodo sicuramente impegnativo quello che ha attraversato AL Bano negli ultimi mesi. Prima l’infarto che lo ha colpito a dicembre, poi di nuovo in moto per la sua partecipazione al festival di sanremo. Sicuramente tanto stress e tanto lavoro. Per questo il consiglio dei medici è sicuramente il riposo. Salta quindi la partecipazione di Al Bano martedì sera nel concerto organizzato al Politeama dai cantori di Ippocrate e, con ogni probabilità, anche il concerto previsto per il 24 marzo in Slovenia al quale teneva moltissimo. 

Il prossimo bollettino medico alle 12 di martedì.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*