Ritrovato il cucciolo smarrito: morto con bavaglio in bocca e coda tagliata

CASALABATE- Escoriazioni al collo che lasciano pensare ad una corda stretta e ad una morte per soffocamento. E poi un bavaglio nero in bocca e la coda tagliata di netto. Si chiamava dixy il cucciolo che ieri sera è stato ritrovato morto in campagna a Casalabate.

Meno di due settimane fa era stato trovato per strada da una famiglia che vive nella zona nord della marina, nei pressi del lido exotic. Dopo due giorni il cucciolo di circa di 2 anni, un incrocio probabilmente tra un rottweiler e un pastore tedesco, si è allontanato da quella che era diventata la sua nuova casa senza più fare ritorno.

Ed è proprio non lontano da lì che è stato ritrovato dopo 10 giorni di ricerche e appelli online. “Dixy era un cucciolo buono sempre e solo a caccia di carezze -racconta chi lo ha conosciuto- un randagio visibilmente denutrito che aveva avuto la fortuna di trovare una casa pronta ad accoglierlo: aveva iniziato a riprendere peso grazie alle cure dei suoi nuovi padroni“. Qualcuno però a quel colpo di fortuna ha messo la parola fine, lo ha fatto tappandogli la bocca, tagliandogli la coda, torturandolo per poi lasciarlo solo lì.


Lì dove la famiglia che avrebbe voluto regalargli una vita migliore lo ha raccolto sotto chock, scegliendo con coraggio di immortalarlo con questi scatti, perchè tutti sappiano che la bestia che gli ha fatto questo non aveva quattro zampe.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*