Blitz delle guardie zoofile in un canile di Taviano: animali malati e mai curati

TAVIANO- Blitz  del Nucleo di Polizia Giudiziaria delle Guardie Zoofile A.E.O.P. di Nardò, al comando dal Coord. Provinciale Antonio Russo, nel canile di Taviano, dove da tempo era stata segnalata la cattiva detenzione di alcuni animali. 

Dopo gli esposti di qualche cittadino, la Procura ha avviato le indagini  che proprio nei giorni scorsi ha portato i militari ad eseguire il sequestro di  25 cani e di 24 box. I cuccioli provenienti dai Comuni di Gallipoli, Taviano, Sannicola, Melissano, Galatone e Alliste, sono stati tutti visitati singolarmente da un veterinario , il quale ha riscontrato sui alcuni patologie sintomatiche più o meno gravi, mai curate. Inoltre non erano sterilizzati ne sottoposti a trattamenti profilattici. Alcuni dei cuccioli erano anche sprovvisti di microchip.

Il proprietario del canile è stato denunciato per maltrattamento di animali. I cani sono stati posti sotto sequestro penale e affidati ad un’associazione di volontariato riconosciuta che provvederà a tutte le cure necessarie agli stessi.

Sul resto delle indagini c’è massimo riserbo. Le Guardie hanno provveduto all’acquisizione di tutti la documentazione utile e sentite diverse persone.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*