Tagli acqua, Rotundo: “Non fate campagna elettorale sulla pelle delle persone”

QuattroStelle

LECCE- “La politica si unisca per risolvere il problema invece di fare campagna elettorale sulla pelle delle persone“. Così interviene nella vicenda acqua il presidente della Commissione Controllo a Palazzo Carafa Antonio Rotundo.
“È  una buona notizia l’incontro di martedì in Prefettura. Dobbiamo sottrarre la drammatica vicenda da un uso strumentale ed elettorale evitando lo spettacolo di uno scontro politico che si consuma sulla pelle della povera gente. Perrone avrebbe fatto meglio- in vista di una soluzione strutturale del problema – ad estendere l’ordinanza assicurando il diritto all’acqua a tutti coloro hanno subito il taglio sulla base della novità introdotta dal minimo vitale di 50 litri a persona  che il decreto del governo riconosce a tutti i cittadini con comprovato disagio sociale”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*