Carmiano, rapina in casa: i banditi danno un pugno alla bambina. Sono della zona

CARMIANO- Due comunità sconvolte, quella di Magliano e quella di Carmiano, all’indomani della rapina avvenuta nella villetta dell’imprenditore e Presidente del Consiglio comunale Daniele Carrozzo, 46 anni, vittima insieme alla sua famiglia della crudeltà di due banditi pronti a tutto pur di portar via i soldi.
Hanno sorpreso in casa la moglie dell’uomo, lui sarebbe rincasato poco dopo, e la figlia di 11 anni, alla quale avrebbero anche tirato un pugno. Gli hanno puntato contro due pistole, hanno costretto la donna a consegnare le chiavi della cassaforte e l’hanno svaligiata. Hanno imbavagliato la piccola con del nastro isolante per impedirle di urlare e prima di fuggire le hanno rinchiuse nel bagno. È lì che l’uomo le ha trovate una volta rientrato.

Una famiglia sotto choc, tenuta in ostaggio dai due rapinatori che sono sicuramente salentini, della zona, forse proprio di Carmiano, a giudicare dall’accento. E ora è caccia aperta. I carabinieri hanno visionato i filmati ripresi dalle telecamere di cui l’abitazione è dotata. Si vedono le sagome dei due che scavalcano il muro, controllano dalle finestre la situazione, vedono la bimba sola, la madre nel frattempo è in giardino, e non esistano ad entrare.

Un episodio sconvolgente ha dichiarato il sindaco di Carmiano Giancarlo Mazzotta che nella notte ha raggiunto in casa il suo consigliere e che ha deciso di convocare per venerdì un Consiglio comunale straordinario sull’episodio. In mattinata ha incontrato il Prefetto Claudio Palomba chiedendo un’attenzione particolare per una comunità vittima negli ultimi tempi di episodi criminali.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*