Lecce 2017, Capone: “ferma per non essere divisiva e no ad iniziative insensate”

LECCE-“Bisogna riunirsi e con umiltà accettare di dover ripartire da capo per fare sintesi“. Per l’assessore Regionale PD Loredana Capone lo stallo del suo partito in vista delle amministrative per Lecce 2017 non ha bisogno di polemiche o voci di corridoio che alimentino le spaccarture.

Il Sindaco Perrore non ha potuto candidare nessuno dei suoi Assessori -ha detto la Capone- dobbiamo cogliere questo momento storico che potrebbe sancire lo stop alla ventennale continuità amministrativa del centro destra”.

Sulle polemiche in merito al ruolo del Presidente della Regione Emiliano, l’Assessore chiarisce: ” ben venga la sua collaborazione, quando gli è stata richiesta non ha mai manifestato disinteresse. La scelta però delle avvenire su Lecce città”. Aprire a Delli Noci con una sorta di “ticket” per il Vicesindaco al Pd? “Ognuno fa il suo percorso: lui il suo, noi il nostro”.

Sulla possibilità di un’iniziativa forte che l’Assessore avrebbe potuto intraprendere per dare un’accelerata alla scelta del candidato, nessun dubbio: “non ho posto veti su nessuno dei nomi emersi fino ad ora, ma non intendo prendere nessun iniziativa –conclude- perchè sarebbe insensata e ulteriormente fonte di divisioni. Il dialogo si fa insieme per ripartire insieme“.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*