Calimera, appicca il fuoco in un bar: piromane ripreso dalle telecamere

CALIMERA- Un attentato incendiario sotto gli occhi delle telecamere, minuto dopo minuto.  L’autore è stato ripreso in volto e in azione mentre all’una e un quarto del mattino appiccava il fuoco nella struttura del chiosco bar Join, nell’area mercatale di Calimera, a pochi metri dalla caserma dei carabinieri.
Fortunatamente un residente in uno dei condomini vicini era affacciato alla finestra e si è accorto subito dell’accaduto. Per questo le fiamme sono state spente in tempo dagli stessi proprietari arrivati sul posto dopo pochi minuti.  E questo ha impedito che il fuoco avvolgesse l’intera struttura.  Ad agire un uomo arrivato sul posto a piedi con una tanica di benzina e una scaletta. Nelle immagini registrate dalle 4 telecamere di cui il bar è munito si vede l’intera scena. L’uomo arriva, raduna sotto il telone sedie e tavolini, poi cosparge la benzina. Si toglie il cappellino , gli dà fuoco con un accendino e lo getta sul liquido infiammabile scatenando l’incendio.

Danni limitati ma tanta paura e rabbia per la proprietaria Veronica Marangio, 25 anni, vittima per la seconda volta in due anni di un attentato incendiario. I filmati sono nelle mani dei carabinieri di lecce della stazione di Calimera che nella notte sono arrivati sul posto. L’uomo ripreso dalle telecamere è stato riconosciuto. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*