Ruba auto e tenta “cavallo di ritorno”: arrestato

CASARANO- Ruba un’auto, ne smonta alcune parti e tenta cavallo di ritorno. Finisce nei guai per tentata estorsione e ricettazione Giuseppe de Giglio, 38enne di origini baresi ma residente a Casarano, già noto. Nella mattinata di lunedì si sarebbe reso responsabile del furto di una Renault Clio di proprietà di un 40enne del posto, che successivamente avrebbe contattato telefonicamente per fare una richiesta estorsiva: “Abbiamo la tua macchina – avrebbe comunicato-se la vuoi indietro, devi pagare”. E poi, poche ore dopo, una seconda chiamata con la quale si comunicava che “dopo la consegna dei soldi, gli avrebbero detto dove si trova la vettura ..”.

La vittima impaurita ha quindi deciso di recarsi in caserma e denunciare l’accaduto. I carabinieri hanno avviato subito le indagini riuscendo a ritrovare la Clio in Piazzetta Verne , priva di 3 ruote e di 2 gruppi ottici posteriori. Sempre lì è stato rintracciato il presunto ladro. Una volta bloccato dai militari, è stato sottoposto a perquisizione personale e domiciliare. Durante i controlli è stato trovato in possesso del cellulare utilizzato per l’azione criminosa, mentre in casa sono state ritrovate le parti mancanti dell’auto rubata.

DE GIGLIO, in accordo con l’autorità giudiziaria, è stato quindi tratto in arresto e tradotto presso la Casa Circondariale di Lecce. Mentre l’intera refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*