Assistenza domiciliare negata, la disperazione di una giovane donna

SAN CESARIO- Rabbia e sconforto, insieme e un appello alle istituzioni mediche pubblicato in un duro post su Fb che diventa, ormai, l’unico modo, probabilmente, per amplificare la voce degli invisibili.
Come quella di Ilaria Greco, giovane donna di San Cesario con una mamma malata di tumore che si è vista negare all’improvviso l’assistenza domiciliare.

Un’invalidità del 100% per la quale l’Asl riconosce l’assistenza medica domiciliare da settembre al 31 dicembre, poi ritiene, dal 31 dicembre, che non sia più necessaria e non la rinnova. Eppure la mamma di Ilaria, certo non è guarita. “Mi sono appellata a tutto e tutti e con tanta indifferenza si rifiutano ad aiutarci”, dice Ilaria. “La situazione è insostenibile. Dal 2 Gennaio sono bloccata in casa senza alcun servizio utile e impedito ripeto, che non mi permette neppure di uscire da casa a comprare medicine, a sbrigare aspetti burocratici o semplicemente a fare la spesa”.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*