Ecco i nuovi Consigli Provinciali del Salento

LECCE- Dopo una giornata di voto da parte di sindaci e consiglieri comunali, così come previsto dalla Legge Delrio, il Salento ha i suoi nuovi consigli provinciali che resteranno in carica due anni. A Lecce, presidente Antonio Gabellone, vince il centrodestra: la più votata è la consigliera comunale di Nardò paola Mita. Seguono Antonio Tondo, Renato Stabile, Cosimo Cataldi, Massimo Martella, Guido Stefanelli, Simona Manca, Massimiliano Romano, Francesco Rausa e Giovanni Tundo.
Sei seggi vanno all’opposizione. Eletti, nella lista “Salento Bene Comune”, Ippazio Morciano -sindaco di Tiggiano-, Vincenzo Toma -vicesegretario provinciale del Partito Democratico-, Assunta Cataldi, Gabriele Caputo, Paolo Fiorillo e Anna Inguscio.

A Taranto, presidente Martino Tamburrano di Forza Italia, il primo e più votato è il consigliere comunale massafrese Gaetano Castiglia; a seguire il sindaco di Lizzano Dario Macripò, Michele Franzoso, tutti e tre di Forza Italia; tre consiglieri comunali di Taranto: Salvatore Brisci, Filippo Illiano, Rosa Perelli; per la lista Alternativa ionica, eletto Ciro Petrarulo. Per il PD il primo degli eletti è Franco Andrioli, primo cittadino di Statte, seguito da Sebastiano Stano e Piero Bitetti. Due seggi ai Conservatori e riformisti: Walter Rochira e Roberto Puglia.

A Brindisi, presidente Maurizio Bruno, lo spoglio è avvenuto in mattinata. Su 12 consiglieri, 8 sono stati eletti nella lista Uniti per Brindisi espressione della coalizione composta da Pd, Forza Italia, Ncd e Socialisti, e quattro per l’antagonista Terra di Brindisi. Per la prima sono stati eletti: Domenico Tanzarella, Giuseppe Cavallo, Cesare Epifani, Francesco Mingolla, Chiara Saracinio, Giuseppe Pace, Giovanni Barletta, Claudio Moncullo.  Per Terra di Brindisi: Lucia Trinchera, Maria Rollo, Christian Continelli e Serena Lucia Missere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*