Giliberti con Vespa e Lomaglio vice direttore di Rai 1. Accettando candidatura alcun paracadute di Mamma Rai

Giornata romana del candidato del centrodestra Mauro Giliberti. Il giornalista della redazione di Porta a Porta apprende il si di Berlusconi mentre è a colloquio con Bruno Vespa ed il vice direttore di Rai 1 Gianvito Lomaglio con la candidatura si dimetterà definitivamente dalla Rai

LECCE – Che fosse una candidatura certa lo aveva definito il tavolo del centro destra leccese ma il battesimo è arrivato oggi dal Leader di Forza Italia Silvio Berlusconi. La notizia del sì romano, e definitivo, Mauro Giliberti l’apprende, dicono suoi amici con lui nella Capitale, mentre si trova nella sede Rai e quando lo raggiungono i boatos rimbalzanti tra Roma e Lecce.

A breve potrebbe esser ricevuto dall’ex Premier come da prassi berlusconiana per i candidati di punta nelle Istituzioni ed intanto, oggi, una serie di colloqui per il proprio disimpegno dalla sua attività professionale. Non sarà un’aspettativa limitata alla campagna elettorale ma un vero e proprio addio dalla redazione di Porta a Porta ed ambire all’elezione a Primo cittadino del capoluogo.

Mauro Giliberti ha incontrato in primis Bruno Vespa e lungo colloquio con lo storico dirigente della Tv di Stato, il vice direttore di Rai 1 Gianvito Lomaglio. Dalle due personalità un in bocca al lupo per il percorso che lo potrebbe portare alla poltrona più alta di Lecce e, da parte sua, un ringraziamento per l’esperienza nazionale maturata in questi anni.

Non appena la candidatura sara ufficialmente accettata, il percorso sará quello delle dimissioni irrevocabili ed un addio definitivo dal giornalismo nazionale senza alcun paracadute da parte di mamma Rai. Ad ora risulta non raggiungibile da alcuno ed alcuna dichiarazione ufficiale.

A fine settimana Giliberti tornerà presumibilmente in modo definitivo a Lecce ed inizieranno i percorsi naturali per l’avvio della competizione  per le elezioni amministrative della prossima primavera.