Con il nome di Giliberti si può allargare la coalizione di centrodestra

LECCE- Un tavolo che oltre alla neve ha partorito anche una unanime fumata bianca. Tutti i segretari di partito presenti: Gabellone, Mazzotta, Signore, Spagnolo, Mazzei, Della Valle insieme a dirigenti nazionali come Paolo Pagliaro, dell’ufficio di presidenza di Forza Italia, e già editore dello stesso Giliberti prima dell’approdo romano nella redazione di Porta a Porta.
Per Gabellone l’assenza di riserve sul nome di Giliberti è il punto di partenza per allargare la coalizione. Per Paride Mazzotta oltre allargamento della coalizione grazie al nome del giornalista, lo stesso agevola una campagna elettorale in discesa. Per Signore nulla questio sull’importante nome scelto dal tavolo che farà vincere nell’unire tutti rappresentando anche i valori social popolari di Fratelli d’Italia.

Per Mazzei la scelta di Giliberti ha fatto prevalere le ragioni dello stare assieme e della voglia di scrivere le regole per un programma della Città. Per Spagnolo di Noi con Salvini subito il programma per la svolta di Lecce attraverso il giornalista. Per Della Valle, Giliberti incarna la migliore forma di rappresentanza per il futuro di questa città

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*