Calimera: rompe i vetri e urla in Municipio, trattamento sanitario obbligatorio per un 50enne

CALIMERA-Qualche anno fa aveva dato fuoco al portone del Municipio, questa volta ha fatto irruzione nel Palazzo di città, in Piazza del Sole a Calimera, per minacciare gli amministratori.Un uomo di 50 anni ha seminato il panico questa mattina, intorno alle 10. Dopo aver frantumato la bacheca dell’albo pretorio, nell’atrio del comune, ha raggiunto il piano di sopra, dove si trovano gli uffici e la stanza del sindaco e ha cominciato ad urlare contro gli amministratori e il personale che si è trovato davanti.

L’uomo è stato bloccato dai vigili urbani che lo hanno poi consegnato ai carabinieri e portato presso il Cim. I militari hanno sequestrato anche un’ascia trovata sulla moto ape dell’uomo. Non è escluso che l’abbia usata per spaccare la vetrata.Il 50 nel pomeriggio è stato riaccompagnato a casa mentre gli amministratori hanno sporto formale denuncia per danneggiamento nella locale caserma dei carabinieri.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*