Fuochi illegali: sequestro da 45 Kg

BRINDISI-Tre persone denunciate e 45 kg di prodotti pirotecnici sequestrati. I Carabinieri della Stazione di Brindisi Centro, con i colleghi del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia, hanno eseguito un controllo ad hoc. In piazza Virgilio, sono state denunciate due persone mentre erano intente a vendere fuochi per un peso complessivo di 25 chilogrammi.

In via Imperatore Augusto, è stato denunciato a piede libero un giovane intento a vendere 20 chilogrammi di varie tipologie di fuochi d’artificio.


I carabinieri colgono l’occasione per far sapere che:

1. Non esistono fuochi di artificio “sicuri”, anche se ne è permessa la vendita; perfino le stelline, che i bambini usano con disinvoltura, bruciano a 300°C e perciò sono potenzialmente in grado di provocare incendi sui tessuti.

2. I giochi pirotecnici autorizzati e in libera vendita devono riportare sulla confezione un’etichetta con il numero del decreto ministeriale che ne autorizza il commercio, il nome del prodotto, la ditta produttrice, la categoria d’appartenenza e le modalità d’uso.

3. Al momento dell’accensione, mai avvicinare viso e occhi alla miccia.

4. Se non se ne può fare a meno, i bambini non vanno mai lasciati soli a usare fuochi di artificio.

5.Va sempre tenuto a portata di mano un estintore da usare in caso di incendio.

6. Quando si trovano fuochi d’artificio che funzionano male e perciò non bruciano, non si deve mai cercare di riaccenderli

7. Non cercare di accendere i fuochi trovati per terra.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*