Cuore Amico: pochi giorni al rush finale

LECCE- Al rush finale, che culminerà con la diretta su TeleRama nel giorno dell’Epifania, manca davvero poco. La gara, la corsa, la sfida della solidarietà dei salentini per i nostri bimbi che ne hanno bisogno non si ferma mai, ma a fine anno si rompono i salvadanai, eslode la gioia della raccolta dei frutti di attività che per tutto l’anno si sono alternate in ogni comune.

CuoreAmico progetto Salento Solidarietà è pronto ad allargare la sua grande famiglia, composta già da 600 bambini e famiglie che, nel corso degli anni, hanno avuto il sostegno concreto dei salentini delle province di Lecce e Brindisi.
Tante le richieste pervenute anche nel 2016 per ottenere un contributo economico o un’automobile attrezzata al trasporto, comodo, di chi è sulla sedia a rotelle. Il comitato scientifico analizza ogni caso e si cercherà di soddisare le esigenze di quante più famiglie possibile. Perché è questo che fa la onlus: interviene laddove il sistema sanitario nazionale non arriva, a dare supporto a famiglie in cui una patologia ha colpito i bambini di casa.

Quest’anno abbiamo già conosciuto, e vi abbiamo presentato, Roberta e Cosimo, entrambi di Tricase. Due forze della natura, che stanno crescendo con l’amore dei genitori, dei nonni, dei parenti e degli amici, in barba alla patologia che li affligge (tetraparesi per Roberta, che ha chiesto a CuoreAmico l’automobile, e distrofia di Duchenne per Cosimo, che ha bisogno di un sostegno economico per i continui viaggi in ospedali fuori regione). Il Salento è pronto ad allargare le sue braccia, anche quest’anno, anche per loro.

Le donazioni di possono fare direttamente nei salvadanai dall’inconfondibile cuore colorato, garanzia di concretezza e trasparenza, oppure sul c/c 800 della Banca Popolare Pugliese. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*