Tradizione e storia tra nuovi “Itinerari del gusto”

LEVERANO- Prodotti, cultura, storia e un info point ad hoc. Tutto questo lo si trova nel cuore di Leverano, presso “L’Itinerari del Gusto”, la nuova realtà nata grazie alla  collaborazione tra Amministrazione Comunale e Gal Terra D’Arneo.La sede è stata inaugurata lunedì sera in Piazza Roma, con tanto di taglio del nastro a cui ha preso parte , con grande sorpresa,  anche lo showman Gianni Ippoliti. Una piccola cerimonia, per un nuovo grande tassello, che si aggiunge all’itinerario proposto dal Gal, presenziato da Cosimo Durante.

Questo “Centro Espositivo della Terra d’Arneo” è stato ideato per essere un luogo dedicato alla conoscenza dei prodotti più significativi locali  ed in particolare di Leverano, cittadina nota oltre che per il suo vino DOC, per la produzione di pregiato olio extravergine d’oliva, per la notevole varietà di prodotti da forno, pasta fresca, pasticceria tradizionale e per il vivace comparto ortofrutticolo.

“Cresce e si struttura la rete del nostro GAL e lo fa nel migliore dei modi, dando voce alle vocazioni naturali dei nostri Comuni. Dopo aver dato spazio alle tematiche della cultura e della religiosità con l’intervento di Copertino, dell’ambiente e della biodiversità a Porto Cesareo, a Leverano non si non menzionare l’eccellente comparto dell’agroalimentare di qualità – dichiara Cosimo Durante Presidente del GAL Terra d’Arneo – Si tratta di interventi tra loro complementari che, nel loro insieme, ci restituiscono l’immagine di un territorio che ha molto da offrire”.

Nella vetrina del Gusto di Leverano si respira tradizione e cultura. Mentre al piano terra si può aver modo in informarsi grazie all’Info Point, ideato e fortemente voluto dall’assessorato alla cultura, salendo sù ci si ritrova immersi in due nuove realtà: una stanza di prodotti tipici locali, offerti dalle 14 aziende operanti sul territorio, e in una stanza dove il tempo sembra essersi fermato. E’ quella dell’Archivio della Memoria, curato dall’attore e regista Fabio Frisenda, dove si può ritrovare foto, testimonianze del passato e soprattutto, dove ci si può soffermare a guardare documentari della storia che ha fatto grande Leverano.

“Il Centro vuole proporsi come vetrina per le produzioni e per l’attivazione di percorsi che, partendo dal centro della nostra cittadina, si sviluppano in tutta l’area della Terra d’Arneo. Sono certo che sarà prezioso il nostro contribuito per arricchire la rete del GAL Terra d’Arneo, di cui Leverano rappresenta un importante nodo”, conclude il sindaco Giovanni Zecca.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*