Ordine e sicurezza, Mellone: “Controlli più intensi, ma serve la collaborazione delle vittime”

NARDO’- Si è tenuto nelle scorse ore in Prefettura a Lecce un vertice sul caso delle autovetture incendiate a Nardò negli ultimi giorni e su altri fenomeni di microcriminalità. Il susseguirsi di episodi di illegalità in città nell’ultimo periodo, a cominciare dagli attentati incendiari ai danni di autovetture, servirà ad un innalzamento del livello di attenzione delle forze dell’ordine per la città di Nardò. “Sono convinto che sia urgente, da parte di tutti, alzare il livello di guardia – ha commentato il sindaco Mellone al termine della riunione – Resto dell’idea che la criminalità si combatte tutti assieme, non restando indifferenti o silenti rispetto a quello che succede e che vediamo intorno a noi. Naturalmente, mi associo all’invito alla collaborazione che il Prefetto e i responsabili provinciali delle forze dell’ordine hanno rivolto a tutti e in special modo alle vittime dei fatti criminosi di questi giorni”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*