Pesce spada sotto misura: scatta maxi sequestro

TARANTO- Ventuno esemplari di pesce spada sottomisura per un peso complessivo di circa un quintale, pronti per essere immessi in commercio, sono stati sequestrati presso la banchina Cariati del Comune di Taranto da militari della sezione di Polizia marittima della Capitaneria di porto.

La specie ittica è tutelata dai Regolamenti comunitari ed internazionali i quali prevedono il divieto assoluto di pesca di questa specie nel mese di marzo e dall’1 ottobre al 30 novembre, a fini del ripopolamento. I militari hanno fermato e sottoposto a controllo un furgone sul quale alcuni uomini stavano caricando il pesce spada. Il prodotto è stato sottoposto a sequestro e donato in beneficenza. Per l’autista del mezzo e la ditta proprietaria del furgone è invece scattato un verbale di 24mila euro.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*