Skate Park, l’attesa è finita: iniziati i lavori

LECCE- Dopo i nostri servizi, le denunce e le segnalazioni dei cittadini, finalmente qualcosa si muove. “In una decina di giorni contiamo di restituire lo Skatepark alla città e ai veri utilizzatori. Stiamo ripulendo dalle erbacce e rimettendo a nuovo le reti di recinzione, la fontana, i pannelli in plastica, le parti in legno danneggiate. Questo spazio deve ritornare agli amanti dello Skate ed essere sottratto per sempre ai vandali e ai balordi”. Così il sindaco Paolo Perrone ha annunciato su Facebook l’avvio dei lavori in via Medaglie D’Oro.

La struttura era stata inaugurata nell’aprile 2012, alle soglie delle scorse elezioni amministrative, e abbandonata al suo destino appena due anni dopo per lavori di manutenzione, in realtà mai iniziati. Nel corso del 2016 è stata annunciata la presentazione del progetto “Rigenerazione creativa” nell’ambito di un bando ANCI attraverso il quale si puntava – tra le altre cose – al recupero della struttura. Poi a giugno, su nostra sollecitazione, l’assessore Monosi rispose: “..Entro fine settembre dovremmo ultimare i lavori per poi assegnare il bene all’associazione che se l’è già aggiudicato. Intanto, prendo atto dell’utilizzo non a norma della struttura e vigileremo di più”. Ma così non è stato.

C’è di più, lo scorso ottobre, il consigliere Carlo Salvemini, esponente di Lecce Città Pubblica, intervenendo in merito alla vicenda, ha fatto sapere che non si era riusciti ad ottenere il finanziamento atteso. Infine, in questi ultimi giorni,  i lavori sono magicamente iniziati i in questi ultimi giorni. In teoria dovrebbero essere ultimati a breve…ma intanto su Facebook, sotto il post del Primo Cittadino, diversi leccesi e chi ha avuto modo di usufruire un tempo del parco, non hanno fatto mancare i loro commenti.

“Come struttura –si legge in uno dei post– può procurare entrate di soldi con tornei , iscrizioni ecc… e quei soldifoto-skate-fb possono e devono essere usati per mantenerlo e per aggiustarlo in futuro. Si spera che cambi tutto ciò e che non sia come 4 anni fa..” . E ancora: “spero che sia data la possibilità a ragazzi come me, e tanti altri skater e non , ma soprattutto volenterosi e che possa essere gestito da ragazzi e non da vecchie amministrazioni che negli anni hanno solo fatto danni e non sono stati capaci neanche di accendere le luci… questo progetto l’ho seguito da vicino…. spero non sia la solita buona campagna per farsi una buona pubblicità per poi riabbandonarlo come altre volte” E a proposito di elezioni, non sono mancati alcuni commenti mirati: “Dai che manca poco…. diamo una ripulitura generale…le elezioni stanno arrivando” . Invece un altro utente scrive: “Cosa non si fa in tempo di elezioni. La prossima manutenzione fra quattro anni?” .

Al di là dei commenti e delle speranze, i lavori sono partiti. Ora non resta che capire se lo Skate Park tornerà a essere al top proprio come quando fu inaugurato. Ricordiamo infatti che a suo tempo, era stato considerato un gioiello tra gli addetti ai lavori: 650 metri quadrati con miniramp ed area street su cemento al quarzo, e inserito nell’elenco delle cinque migliori strutture italiane, assieme a quelle di Bassano del Grappa, Livorno, Brescia, Milano, l’unica, insomma, nel Mezzogiorno…

E.P.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*