Le 5 fisioterapiste contese tra gli ospedali, “così pazienti dimessi senza trattamento”

Il tutto – stando a quanto denuncia il sindacato Fials – viene disposto attraverso “ordini di servizio urgenti da un dirigente facente funzioni di responsabile senza che di ciò sia stato investito da alcun atto deliberativo

COPERTINO- Cinque fisioterapiste contese tra ospedali. È la storia che arriva da Copertino dove le dipendenti risultano aggregate all’Unità di Ortopedia, ma al contempo ricomprese nel personale gestito dal servizio riabilitativo sovradistrettuale, con il risultato che ogni mese ne è disposta la rotazione presso il nosocomio di Galatina.

Il tutto – stando a quanto denuncia il sindacato Fials – viene disposto attraverso “ordini di servizio urgenti da un dirigente facente funzioni di responsabile senza che di ciò sia stato investito da alcun atto deliberativo”. Per il sindacato, in questo modo si crea un disservizio a danno dei degenti dell’ospedale di Copertino “spesso dimessi senza il trattamento riabilitativo del caso”. Pertanto, si è chiesto alla Asl di assumere provvedimenti.