Per la cena di Halloween, “Dolcetto o terremoto?”: il post del ristorante che sdegna il web

BRINDISI- “Dolcetto o terremoto?”. Proprio mentre il cuore dell’Italia ha ricominciato a tremare, seminando panico e altri crolli, su Facebook qualcuno ha postato una foto che ha generato non poche polemiche. In vista dei festeggiamenti per la notte di Halloween, sulla pagina “Piovono Zucchine”, un ristoratore brindisino ha pubblicato l’immagine di una zucchina animata con scritto “Dolcetto o terremoto?”, annunciando l’apertura del proprio locale per la cena del 31 ottobre.
Da qui la pioggia di commenti negativi e alla fine la spiegazione del ristoratore: “Vi abbiamo lasciato sfogare prima di ritornare alle vostre faccende quotidiane. I dolci per i bambini delle Marche saranno pagati da noi/ voi con la cena di domani sera. Adesso siate gentili, lasciateci lavorare. Fare ristorazione per noi è cosa seria”.

Questa spiegazione però non ha placato gli animi, visto che i commenti sono continuati a giungere a cascata: “Faccio il social media manager –scrive un utente- e credo che questo post non solo sia inutile e di poco gusto, ma sopratutto sta generando il meccanismo opposto a quello che vi auguravate di raggiungere”. E ancora: “Da operatrice del settore posso dire che non solo l’immagine è di pessimo gusto ed incomprensibile ai più, ma che state gestendo male la crisi che avete scatenato”. “La provocazione a tutti i costi –si legge in un altro commento- a volte risulta veramente fuori luogo di cattivo gusto”.. “Nessuno ha bisogno dei dolcetti… scegliete uno dei paesi colpiti bonificate in euro e chiedete scusa!”

Ma c’è di più, un altro utente, proprio alla luce di questa trovata pubblicitaria “Dolcetto o terremoto?”, sottolinea come “la media delle recensioni del ristorante sia iniziata a calare di 0,1 ogni dieci minuti”.

E.P.

foto-fb

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*