Scontro Vitali – Poli: Gino sbaglia forza Italia ha personalità. Vitali: i nostri non sono all’altezza dei 5 nomi

LECCE- Che l’arai fosse frizzante già lo si sapeva da un po’ di settimane ma le dichiarazioni di ieri in diretta tv la rendono incandescente. I consiglieri comunali azzurri insorgono silenziosamente nelle stanze del partito ma fanno quadrato dopo le dichiarazioni dell’onorevole Vitali

A difesa del partito azzurro scende Adriana Poli Bortone che pur confermando, per ora, il suo passo indietro rispetto alla sua candidatura a sindaco per agevolare l’unità del centro destra, rivendica la qualità di molte personalità del partito berlusconiano.

Ma per Adriana Poli Bortone sbaglia Vitali ma anche lo stesso Perrone. L’ex sindaca di Lecce è come se interpretasse la contrarietà del gruppo consiliare di centro destra,ma principalmente dei componenti dell’attuale giunta, sulla volontà del Sindaco uscente di puntare su Congedo. Una contrarietà dei perroniani conservatori e riformisti che passerebbe dal loro attivismo per il cognato del sindaco in occasione delle elezioni regionali dello scorso anno, attivismo messo in atto proprio per non rischiare di trovarsi con un designato per le amministrative 2017. Per la Poli escludere dalla lista gli attuali amministratori non è stato un atto felice dopo che questi gli hanno consentito di governare la città di Lecce

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*