Torromino: “Dimostriamo ogni domenica di essere il Lecce”

Giuseppe Torromino, attaccante. Seconda stagione in giallorosso

LECCE – La coppia gol del Lecce Caturano-Torromino è pronta a colpire ancora dopo la giornata di digiuno vissuta a Catania. Inoltre l’attaccante giallorosso non era al top della condizione

Il Lecce deve riprendere a correre anche se sulla propria strada c’è il Foggia. Anzi, un motivo in più per farlo poiché si tratta di una diretta concorrente per la promozione in B. “Sarebbe una prova di maturità – afferma Torromino, attaccante del Lecce -, chi riuscirà a esprimersi meglio prende il passo giusto per continuare” L’attaccante giallorosso torna sulla partita di Catania dove lui e Caturano sono rimasti a digiuno. “Innanzitutto Catania non è una squadretta – spiega -, non abbiamo giocato male, la partita è stata decisa dagli episodi. Inoltre, io non ero al cento per cento per un problema che avevo avuto in settimana”. La squadra è già proiettata sulla sfida contro il Foggia, una partita, la cui attesa monta con il trascorrere delle ore. Si capisce che è una partita diversa – continua -, i tifosi non hanno dimenticato cosa è successo nella passata stagione e, infine, come tutti i derby, è giusto ci sia un’atmosfera diversa”. Tra gli avversari Torromino incontrerà due ex compagni: Sarno (hanno vinto un campionato all’Entella) e Padovan (conosciuto a Crotone). L’attaccante giallorosso è uno che di derby se ne intende. “Ricordo quelli con Reggina e Catanzaro – conclude -, ma soprattutto mi è rimasto impresso il successo contro la Reggina, dopo quarant’anni, grazie ad un mio gol”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*