Galatina, una tangenziale di rifiuti: le piazzole della vergogna

GALATINA- È ancora una volta un cittadino, e questo deve far riflettere, a segnalare uno scempio ambientale che è sotto gli occhi di tutti e chissà da quanto tempo.
Percorriamo la tangenziale di Galatina, in direzione Lecce, e, in soli 7 chilometri, contiamo 15 discariche abusive. O meglio: 15 piazzole di sosta utilizzate come discariche. E c’è ogni tipo di rifiuto si possa immaginare: dagli scarti industriali agli indumenti racchiusi nei sacchi appositi per donarli a chi ne ha bisogno; vetro -solo in questa piazzola ce ne sarà un quintale; materassi, frigoriferi, televisori, monitor di computer, le immancabili, pericolosissime lastre di amianto e anche siringhe.

Guidando, lo scenario è sempre lo stesso. Ad ogni piazzola di sosta corrisponde una fotografia vergognosa. E, quel che è più grave, è che la situazione è questa da tantissimo tempo: prova ne è questo materasso. La natura ha avuto tutto il tempo di fare il suo corso, tanto che sul tessuto è spuntata l’erba. E che la situazione sia questa da mesi ce lo confermano alcuni automobilisti di passaggio.L’inciviltà regna sovrana, andrebbero pizzicati e puniti i responsabili. Ma urge anche una pulizia delle piazzole della strada provinciale. Come vedete, ci sono moltissimi rifiuti speciali e pericolosi che vanno rimossi e smaltiti.E non c’è più tempo da perdere.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*