Palazzo D’elia, il Tar: la gara è legittima

CASARANO- Secondo la Seconda Sezione del TAR di Lecce, è legittima la gara per l’affidamento dei lavori di restauro e recupero funzionale di Palazzo D’Elia a Casarano, per un importo di 1 milione e mezzo di euro.

La sentenza ha respinto il ricorso dell’impresa De Lentinis di Casarano, terza classificata, che aveva contestato lo svolgimento della gara ed in particolare il possesso dei requisiti di partecipazione da parte dell’impresa aggiudicataria.

I Giudici Amministrativi hanno confermato l’aggiudicazione in favore della ditta Venna di Taurisano, difesa dagli Avv.ti Pietro e Luigi Quinto, rilevando la infondatezza dei rilievi mossi nei confronti dei progettisti dell’impresa titolare della migliore offerta in gara.

I lavori avranno una durata di un anno e riporteranno all’antico splendore uno degli edifici storici più apprezzati del sud salento: Palazzo D’Elia, del 500, affacciato sull’omonima piazza con un’imponente facciata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*