Al via il cantiere del Twiga beach, permessi sotto la lente della regione

OTRANTO-Mentre viene avviato il cantiere per la realizzazione del nuovo lido a marchio Briatore, in località Cerra, a Otranto, i permessi del Twiga Beach Club finiscono sotto la lente della Regione Puglia. Ad interessarla è il consigliere regionale M5s Cristian Casili, dopo un sopralluogo svolto nei giorni scorsi.

Lì, a poca distanza dalla Grotta Monaca e in area sottoposta a vincoli paesaggistici e idrogeologici tutelata dal Piano paesaggistico territoriale regionale, la Società Soc. Cerra Srl ha già avviato l’esecuzione delle opere a seguito di un permesso a costruire. “Tuttavia – afferma Casili – quel permesso è stato rilasciato in assenza del parere della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggio, poiché non pervenuto nei termini di legge.

Dal sopralluogo effettuato il 29 settembre – prosegue il vicepresidente della Commissione Ambiente – ho potuto constatare come l’attuale stato dei luoghi appare disattendere le prescrizioni dettate dallo stesso titolo edilizio, comportanti l’obbligo di non alterare l’andamento morfologico dell’area litoranea.”

Da qui la necessità di chiedere alla Regione di “accertare la regolarità e la compatibilità con le caratteristiche del territorio delle operazioni messe in atto”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*