Disagi trasporti. Campi: “vogliamo garanzie”. Il Commissario fse:”in cambio chiediamo rispetto”

LECCE-Campi Salentina chiama FSE risponde. E’ stato accolto tempestivamente l’invito rivolto al Commissario straordinario di Ferrovie Sud est Andrea Viero, che in mattinata ha dialogato con gli esponenti istituzionali del comune salentino che da più di 10 giorni è alle prese con un servizio trasporti insufficiente rispetto all’utenza.

Richieste puntuali e tecniche quelle avanzate anche alla presenza del Dirigente Cosimo Re: “chiediamo di potenziare il bus delle 6.50 che da Guagnano arriva già pieno– incalza la Presidente del Consiglio Comunale Celeste Roma con delega ai trasporti- e di anticipare la partenza del bus che da Ceglie arriva sempre fuori orario di un quarto d’ora, possibilmente scegliendo un mezzo più capiente. Idem per quello che parte da San Pancrazio.

Al ritorno chiediamo invece un potenziamento del bus delle 14.15 sopratutto perchè a partire da metà ottobre l’utenza universitaria si riverserà su quella fascia oraria. Chiediamo garanzie che non siano semplice fumo negli occhi, in tema orari e sicurezza“.

“Vi porgo le scuse a nome di tutta l’azienda– esordisce il CommissarioSono subentrato in un percorso già in salita ma punto ad assicurare entro Dicembre un servizio quantomeno dignitoso. Non posso invece garantire una soluzione immediata alle vostre richieste, ma entro 15 giorni con l’arrivo dei bus da Vienna (che potrebbero essere 15, di cui 10 destinati al Salento) so di poter garantire un miglioramento del servizio. L’attenzione e il controllo sociale a volte anche impietoso verso FSE, è per noi occasione di stimolo. Conoscere tutte le problematiche di ogni territorio non è facile, alla cittadinanza e alle sue segnalazioni diciamo solo grazie”.

In cambio però il Commissario lancia un contrappello all’utenza in tema atti vandalici, perchè a volte anche un servizio necessita di garanzie e, in questo caso, di rispetto. “In una situazione già difficile– spiega- anche il vandalismo può rappresentare l’ago della bilancia. Alcuni episodi come quello della notte della taranta o di qualche giorno fa, ci hanno privato di ben due treni. Spero che il rinforzo dell’impianto di videosorveglianza ci aiuti a venire a capo anche a questo disagio”.

A fargli eco è il Dirigente Cosimo Re: “ho fatto personalmente un giro, persino nei bar vicino agli istituti scolastici: ho trovato ragazzi a zonzo che mi hanno raccontato di orari ridotti e di un processo di formazione delle classi ancora in itinere. Questo a noi non è stato comunicato e a partire da metà ottobre la stabilizzazione dell’organizzazione scolastica ci aiuterà certamente ad adeguare il servzio ai pendolari con le scelte più convenienti. Non bisogna puntare i fari solo sulla sicurezza a bordo di un bus”.

L’unione dei comuni del nord salento, rappresentata al tavolo di oggi dal suo Consigliere Giovanni De Luca, fa sapere di essersi attivata già Giovedì in commissione, deliberando la nascita dell’Agenzia dell’unione della mobilità per l’ambiente e il territorio. Una cabina di regia di tecnici che elaboreranno un piano urbano di mobilità sostenibile.

Obiettivo comune, dunque, procedere individuando nella collaborazione il principale punto di forza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*