275, Anas: Decideremo. Solito refrain e la politica continua ad essere immobile

LECCE-Nel giorno del tavolo romano riunito nella sede di Anas a Roma per affrontare il nodo 275, la comunicazione ufficiale da parte dei sindacati è che Anas ha ribadito la volontà di realizzare l’opera. Niente di nuovo, né certezze né tempi dal momento che prima di prendere una decisione Anas sta valutando tutti gli scenari possibili,  senza escludere nulla.
Questo almeno, nello scarno comunicato unitario delle Segreterie provinciali Fillea Cgil – Filca Cisl – Feneal Uil Lecce presenti al tavolo con i loro rappresentanti e che lunedì pomeriggio 3 ottobre incontreranno in assemblea i lavoratori per informarli sull’esito dell’incontro romano. “L’incontro è stato, secondo i sindacati, il frutto delle molte sollecitazioni da parte loro, richiesto per ottenere risposte certe su decisioni e tempi che eventualmente on ci sono state. Intanto le procedure per la revoca in autotutela dell’appalto ai bolognesi di Ccc sono state messe in moto. Se si tradurranno in un affidamento dell’appalto al gruppo Matarrese-Coedisal oppure in un azzeramento della gara è il grande dilemma al momento, mentre la politica continua ad essere immobile.

Dal presidio e dalle tende lungo la Statale a Scorrano, c’è chi ribadisce ancora che molti lavoratori hanno preso le distanze dai sindacati confederali e che quindi le risposte non le aspettano certo dal tavolo odierno, i segretari sottolineano come questo non sia il momento di alimentare le contrapposizioni tra lavoratori. L’unico obiettivo è invece quello di sbloccare le risorse, se ci sono.

Manca un mese esatto al 31 ottobre, data in cui maturerà il licenziamento per un centinaio di operai Leadri, che si aggiungono a quelli già licenziati. Sono 161 coloro che hanno già ricevuto la lettera, nonostante la disponibilità della Regione a scucire ulteriore cassa integrazione in deroga, ipotesi che non ha trovato il benestare dell’azienda.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*