Trafficanti albanesi in acquascooter: inseguimento nel mare di San Foca. Fermato uno scafista

Acquascooter sequestrato

SAN FOCA- La droga arriva in acquascooter. È questo il nuovo mezzo di trasporto utilizzato dai trafficanti albanesi per trasportare grossi carichi di marijuana .
Uno di questi è stato intercettato ieri sera, intorno alle 21, sulla costa tra Torre e Specchia e San Foca dai Baschi Verdi della Guardia di finanza di Lecce. Due albanesi in acquascooter sono stati notati mentre si avvicinavano alla costa. È scattato il dispositivo e diverse pattuglie in mare e in terra sono confluite nella zona per cercare di bloccare i due conducenti. Sul posto anche un elicottero delle Fiamme gialle.

A bordo dei potenti acquascooter i due sono riusciti  a far sparire il carico di droga. Le due moto d’acqua sono state invece trovate e sequestrate. Una era spiaggiata sulla spiaggia, nei pressi di località S.Basilio a S.Foca, l’altra è stata trovata in mare al largo di S.Andrea. Fermato invece uno dei due scafisti: si tratta di un 19enne  di Valona che è stato  denunciato all’Autorità Giudiziaria per violenza e resistenza a unità militare. Il Prefetto di Lecce, inoltre,  ha emesso il decreto di l’espulsione e il questore di Lecce l’ordine di allontanarsi dal territorio italiano entro sette giorni. Il secondo scafista è invece riuscito a scappare.

 

Acquascooter sequestrato
Acquascooter sequestrato

Questa operazione costituisce una ulteriore conferma del ricorso delle organizzazioni criminali dedite ai traffici illeciti via mare, a modalità di trasporto sempre nuove per cercare di eludere i controlli delle forze dell’ordine.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*