Transito negato a disabile: sbaglio da non ripetere. Avviato procedimento disciplinare per vigilessa

LECCE- Incontro costruttivo, pieno di scuse e promesse sul non ricadere vittime dello stesso errore. Si è riunita a Palazzo Carafa la Commissione traffico sull’increscioso episodio avvenuto martedì 23 agosto ai danni di Maria De Giovanni, una donna diversamente abile a cui una vigilessa, rispettando le direttive del Piano traffico, ha impedito il transito per raggiungere il Teatro Romano dove era attesa per essere premiata.

L’incontro è stato chiesto dal presidente della commissione Vittorio Solero al fine di dar voce, in una sede istituzionale, a chi ha vissuto suo malgrado questa triste esperienza, in presenza anche del comandate Donato Zacheo.

E’ stato un tavolo movimentato. Non sono mancati i toni accesi, le accuse contro una mancata sensibilità ed educazione da parte di una figura, quale quella del vigile urbano, che dovrebbe essere “il biglietto da visita della città”. Il Comandante della Polizia Municipale, nel prendere le difese della collega, ha ribadito che si è trattato di un episodio singolare, che non dovrà più verificarsi. Si è comunque assunto le sue responsabilità, facendosi rilasciare una relazione dettagliata da parte dalla vigilessa, ai danni della quale è stato avviato un procedimento disciplinare.

Si conclude così, tra scuse e provvedimenti, un caso divenuto nel giro di pochi giorni anche d’interesse nazionale. Resta comunque “soddisfatta a metà”, la protagonista di questo triste episodio, Maria De Giovanni, presente al tavolo della Commissione Traffico: “Sarebbe bastato –dice-un comportamento più corretto ed umano”. 

E.P.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*