Contromano per le strade di Lecce sotto effetto di cocaina: arrestato

LECCE- Alla guida di un furgone, sotto l’effetto di cocaina, ha percorso contromano le strade principali di Lecce, ha provocato un incidente in cui una donna è rimasta ferita, poi è scappato e si è schiantato contro il guard reil. Alla fine è stato acciuffato e arrestato dalla Polizia, che ha applicato la legge su lesioni e omicidio stradale.
La sequenza da incubo, che avrebbe potuto provocare una strage, si è svolta alle prime luci del mattino. Gli agenti della Sezione Volanti della Questura hanno arrestato Gianfranco SPINALE, 25enne nato a Catania e residente a Otranto. Dopo aver provocato un incidente con una Peugeot guidata da una 27enne leccese, ferita nello scontro, il giovane si è dato alla fuga danneggiando un altro autoveicolo parcheggiato ed imboccando contromano prima Viale Cavallotti e poi viale Otranto. Qui, nonostante fosse stato intercettato immediatamente da un equipaggio delle volanti, tutte allertate dalla Sala Operativa della Questura, è riuscito comunque a fuggire dirigendosi verso la statale 16 Lecce Maglie effettuando manovre pericolose, zigzagando, sempre con la Polizia alle calcagna. Sempre imboccando la strada in controsenso, ha finito la corsa contro il guardrail. Ma è sceso dal furgone ed ha proseguito la fuga a piedi a ridosso di via Marugi, inseguito dai poliziotti.

Finalmente bloccato “dopo una energica resistenza”, è stato sottoposto ad accertamenti sanitari risultando positivo al test della cocaina. Al termine delle operazioni, è scattato l’arresto per resistenza aggravata e continuata – fuga a seguito di sinistro stradale con danni alle persone, omissione di soccorso, lesioni personali stradali, fuga del conducente e guida sotto l’effetto di sostanza stupefacente. Il P.M. di turno, dr.ssa Guglielmi, ha disposto gli arresti domiciliari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*