Lido Piccolo, il Consiglio di Stato: “Legittimato all’utilizzo dell’area demaniale solo il concessionario”

GALLIPOLI- “Legittimato all’utilizzo dell’area demaniale è solo il concessionario Lido Piccolo sas”. Con questa sentenza il Consiglio di Stato mette il punto fermo sulla vicenda del Lido Piccolo di Gallipoli.

Tutto nasce nel 2014 quando il Lido ha concesso in affitto la gestione del bar/ristorante/ centro mitili annessi allo stabilimento balneare. Quando è giunta la disdetta del contratto, l’affittuario ha comunque continuato ad occupare l’area demaniale e ad esercitare l’attività. Da qui l’inizio della battaglia legale e la sentenza del Consiglio di Stato con cui è stata respinta la richiesta di sospensione degli atti amministrativi avanzata dalla società affittuaria.

“Sono contento per il risultato raggiunto”, commenta l’Avv. Danilo Lorenzo legale della Lido Piccolo sas; “le pronunce dei Giudici Amministrativi hanno fatto luce su una vicenda che rischiava di diventare sempre più ingarbugliata”. Anche Mauro Della Valle, presidente di FederBalneari Salento esprime soddisfazione: “In questa vicenda”, commenta Della Valle, “sento il dovere di esprimere la mia soddisfazione per l’opera svolta dalle Forze di Polizia, Capitaneria di Porto e Prefettura; il rispetto delle decisioni dei Magistrati rappresenta un elemento importante e fondamentale della legalità”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*