Fuga di gas nel camping: il nonno non ce l’ha fatta

FASANO- Non ce l’ha fatta Rocco Spinelli, 69 anni, rimasto ustionato il 10 luglio scorso da una fiammata provocata da una fuga di gas, nel bungalow di un camping-villaggio  di Torre Canne, marina di Fasano.
Il nonno, originario di Sammichele di Bari era rimasto ferito insieme alla moglie e due nipotine di 8 e 9 anni. Rispetto agli altri feriti, tutti trasportati al Perrino, la situazione del 69enne era più grave. Aveva riportato ustioni sul 70 per cento del corpo ed era stato ricoverato in prognosi riservata. Nonostante ogni tentativo da parte dei medici, il suo quadro clinico, col passare dei giorni, si è sempre più aggravato fino al suo decesso.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*