Referendum Ztl, dal comitato dicono: “Il Sindaco non rispetta lo statuto”

LECCE- “Eleviamo formale protesta per il mancato rispetto dei termini previsti dallo Statuto comunale”. È la nuova mossa del comitato “Decidi tu!”, quello che ha raccolto 3.348 firme di leccesi per il referendum propositivo con il quale estendere la zona a traffico limitato H24. “L’8 giugno abbiamo consegnato nelle mani del Segretario Generale la formale richiesta” scrivono “La valutazione sulla proponibilità dei quesiti referendari è affidata ad una commissione tecnica. Entro novanta giorni dal proprio insediamento, che avverrà entro trenta giorni dal deposito degli atti relativi alla proposta referendaria presso la Segreteria del Comune, la Commissione Tecnica valuterà sia l’ammissibilità dei quesiti che la legittimità della procedura seguita con la convalida delle firme raccolte.” Ad oggi ci risulta che la convocazione per l’insediamento della Commissione non sia nemmeno pervenuta ai componenti.

“Le chiediamo -scrivono al Sindaco- di voler provvedere immediatamente alla convocazione della commissione e al suo insediamento e a rivolgere alla stessa la raccomandazione di terminare i propri lavori, ove possibile, entro il 5 settembre al fine di consentire la convocazione del referendum in concomitanza con il referendum costituzionale.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*