Dopo la denuncia per furto, scatta l’arresto

GAGLIANO DEL CAPO- Nella mattinata del 22 giugno, i Carabinieri di Alessano  avevano denunciato Donatello RAONA, 30enne di Gagliano del Capo, con l’accuso di furto.

Il giovane si era infatti  introdotto all’interno della chiesa di Sant’Antonio di Alessano scassinando con un attrezzo metallico la cassetta delle offerte votive. Poi era fuggito via con il magro bottino di 10 euro. Prontamente fermato dai carabinieri, il 30enne era stato trovato in possesso anche di un grammo di hashish.

Ma non solo. Visto che Raona  era già sottoposto alla misura dell’affidamento in prova ai servizi sociali, per cui avrebbe tra l’altro dovuto astenersi dal commettere qualsivoglia reato, pena la revoca del beneficio,  l’Ufficio di Sorveglianza di Lecce ha revocato la misura concessa disponendo l’arresto.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*