Nardò sta per perdere il Giudice di Pace, richiesta di proroga dalla Camera civile salentina

NARDO’- Il primo luglio Nardò perderà l’ufficio del giudice di Pace. Per questo la CAMERA CIVILE SALENTINA, presieduta dall’avvocato Salvatore Donadei, ha depositato una nuova istanza di proroga, indirizzata al Presidente della Corte d’Appello, e per opportuna conoscenza anche al Presidente del Consiglio dell’Ordine di Lecce ed al Sindaco del comune di Nardò, per il mantenimento delle due unità ministeriali, in via esclusiva, che sole garantiscono un funzionamento dignitoso ed adeguato dell’Ufficio del Giudice di Pace neretino.
“Infatti, nel disinteresse ed indifferenza pressoché generale, il prossimo, imminente 1 luglio gli applicati ministeriali dovranno tornare a svolgere il proprio compito nella città capoluogo, con buona pace di quanto, di buono, prodotto finora dal presidio di prossimità, grazie esclusivamente all’impegno profuso dall’associazione civilistica forense, riscontrato dalla disponibilità e sensibilità del Presidente DELL’ANNA.

“Confidiamo ancora una volta in un accoglimento della nostra istanza – commenta DONADEI – almeno fino alla sospensione dei termini processuali, vale a dire 1-31 agosto 2016. in queste ore ho chiesto un incontro ufficiale al neo-sindaco Mellone”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*