Fondi in scadenza, lavori Iacp fantasma: così si rischiano di perdere 1,8 milioni di euro

NARDO’- Finanziamento regionale in scadenza e ancora nessun lavoro avviato per il rifacimento delle palazzine dello Iacp, oggi Arca Sud. L’allarme giunge da Nardò.

Tutto risale al 2008, quando il Comune di Nardò riuscì a rientrare nel bando di gara regionale per l’accesso ai finanziamenti per la riqualificazione delle periferie (PIRP ). Oltre 4 i milioni a disposizione. Di questi, 3 erano a carico della Regione mediante i quali si è proceduto a effettuare nella zona 167 un’area mercatale ad hoc con un bar annesso e anche un parco giochi; 1milione e 800 mila, invece, doveva essere utilizzato dallo Iacp, oggi Arca Sud, per effettuare i lavori nelle palazzine di Piazza Jan Palach e Piazza I Maggio.

Ma dopo 8 anni, dopo anche le diverse sollecitazioni da parte dell’ufficio tecnico comunale, “nulla è stato fatto. Non c’è ombra di nessun bando di gara”, denuncia il consigliere provinciale Giovanni Siciliano, che rimarca anche come la “la ricerca incessante del neo amministratore Arca Sud Vito Bruno continua ad andare a vuoto”.

Il problema è che i fondi hanno una scadenza, che rischia di trasformarsi in ghigliottina per i finanziamenti e in uno stato di degrado continuo per le palazzine neretine.

E.P.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*