E’ l’ora dei ballottaggi: al voto 9 Comuni

LECCE- E’ l’ora del ritorno alle urne: dalle 7 alle 23, riaprono i seggi in nove Comuni delle tre province salentine. La sfida più attesa è quella dell’unico capoluogo, Brindisi, dove il duello è tra Nando Marino, candidato del centrosinistra, e Angela Carluccio, esponente del centro moderato.
Nel Leccese, a Gallipoli, duellano due nomi che hanno una storia nel centrosinistra: l’ex sindaco e assessore provinciale Flavio Fasano e Stefano Minerva, il giovane candidato del Pd.

A Nardò, invece, l’uscente Marcello Risi, esponente del Pd, se la dovrà vedere con il 31enne Pippi Mellone, outsider della destra, a capo di una cordata di civiche.

A Fasano al ballottaggio sono approdati Giacomo Rosato, sostenuto da liste civiche, e il democratico Francesco Zaccaria.

Sarà secondo turno anche in cinque Comuni del Tarantino: a Ginosa, è sfida tra l’ex sindaco forzista Vito De Palma e il pentastellato Vito Parisi; a Grottaglie, Cirò D’Alò, candidato di sinistra e ambientalisti, duellerà con Michele Santoro del centrodestra; a Massafra, è sfida tra Fabrizio Quarto, anche lui candidato della sinistra senza il Pd, e Raffaele Gentile, assessore uscente di Fi. A Laterza, Gianfranco Lopane si scontra con Francesco Perrone; a San Giorgio Jonico, invece, Mino Fabbiano con Donato Ponzetta.

Rispetto al primo turno cambiano le modalità di voto: i cittadini dovranno tracciare un segno sul rettangolo entro il quale è inserito il nome del candidato sindaco prescelto. Verrà considerato valido anche il voto espresso segnando una croce su un simbolo o due croci: una sul simbolo e una sul nome del candidato. Si potrà anche scrivere il cognome di uno dei due candidati, mentre non ci sarà possibilità di esprimere un voto disgiunto.Vincerà il ballottaggio il candidato che avrà ottenuto il maggior numero di voti.

Per conoscere il responso delle urne, su Telerama la diretta no stop di Election Day a partire dalle 22.45, con ospiti in studio, aggiornamenti dai comitati elettorali e dati in tempo reale.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*