Lecce, l’accordo con la Ferrari è a rischio

Ottica Salomi

LECCE (di Tonio de Giorgi) –Ci sarà, forse, un passo indietro di Manuela Ferrari circa il suo ingresso nel Lecce calcio. Pare che l’imprenditrice lombarda ci stia ripensando. Avrebbe dovuto rilevare il 30 per cento del pacchetto azionario del Lecce. Dall’Us Lecce nessun commento, bocche cucite in attesa di dichiarazioni ufficiali. La Ferrari pare puntasse al 51% del pacchetto azionario con un ruolo strategico per Dario Bonetti, ma la nomina di Meluso come direttore sportivo deve aver sconvolto i piani della Ferrari.

Inoltre, la società non sembra intenzionata a cedere all’imprenditrice lombarda l’intero pacchetto di maggioranza.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*