“Fuoco ai Cie”: raid vandalico contro Ufficio postale. Digos al lavoro

LECCE-  Nuovi imbrattamenti in città. Dopo la  vernice rossa cosparsa  sul Santuario di San Filippo Smaldone, i vandali sono tornati in azione: questa volta nel mirino è finito l’Ufficio Postale che sorge all’incrocio tra via Taranto e via Pappacoda.E’ accaduto nella notte. Con spray nero e vernice color arancio hanno imbrattato lo sportello Postamat e le vetrate della sede. “Fuoco ai Cie”, si legge sulla parete esterna,  con riferimento ai    centri di identificazione ed espulsione. Sul posto anche volantini in cui si legge:  “Libertà e ragione non fa rima con religione”.

Il raid vandalico è stato scoperto solo questa mattina, all’apertura dell’Ufficio Postale. Immediata quindi la chiamata agli agenti di polizia che hanno avviato le indagini per risalire ai responsabili. Tra le prime ipotesi, il pensiero va ad alcuni gruppi  anarchici. Ma questo  sarà tutto da verificare. Nel frattempo bisognerà rimettere in sesto l’esterno della struttura, che oggi ha comunque deciso di aprire ai clienti, visto anche l’imminente  pagamento delle pensioni. C’è solo un piccolo “problema”: la vernice rossa usata dai vandali ha reso  inutilizzabile lo sportello Postamat. 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*