Porto Miggiano, il sindaco: “Nuova gara per il porticciolo”

SANTA CESAREA TERME- Il Comune di Santa Cesarea Terme annuncia che sarà rifatta la gara per la gestione del porticciolo di Porto Miggiano, sulla base delle indicazioni date nella sentenza del Tar di Lecce che ha annullato il precedente bando. Ieri, in conferenza stampa, la società ricorrente, Onda Blu, che dal 1994 svolge lì servizio di noleggio barche e ormeggio, aveva ribadito che ci fosse una sorta di intenzione dell’ente di metterla alla porta.
«L’ente non ha in atto alcun braccio di ferro con imprese che operano all’interno del porticciolo né persegue disegni e trame per pregiudicare alcuna società», dice Silvestro Lazzari, legale del Comune. Aggiunge: «il Comune ha intenzione di rifare la gara secondo le indicazioni del Tar e garantire al più presto l’apertura dell’esercizio commerciale a favore di tutti i fruitori della piccola darsena. Per barche e diportisti e per le imprese sarà un’altra estate serena, soprattutto se si eviteranno sterili polemiche da parte di chi vorrebbe operare senza concorrenza. Il Tar ha ritenuto che i criteri di selezione fissati dal bando di gara non fossero molto chiari, non garantendo un controllo da parte del giudice sulle valutazioni della commissione, ed allora l’amministrazione predisporrà un nuovo bando, procedendo con la massima trasparenza all’assegnazione dell’area pubblica e del relativo servizio all’impresa che meglio saprà proporre la soluzione più confacente con l’interesse della collettività».

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*