Spaccata nel negozio Magritte, banditi via con abiti griffati per 60 mila euro

LECCE-  Hanno spaccato la vetrina a colpi di mazza ferrata, hanno aperto un buco e si sono infilati dentro.  La razzia di abiti griffati, polo, maglioni, jeans, è durata pochi minuti , ma il valore del bottino è alto, tra i 50 e i 60 mila euro, anche di più.
Magritte, preso di mira nella notte dalla banda della Bmw, è una delle boutique più note di Lecce e si trova nel cuore della zona commerciale, in via Braccio Martello, a due passi dalla galleria e da Piazza Mazzini.  I banditi, in 4, con i volti incappucciati e i guanti in lattice per non lasciare tracce, non hanno comunque avuto problemi ad arrivare sull’auto scura, parcheggiare, aprirsi il varco nella vetrina, svuotare gli scaffali, riempire dei sacchi, caricarli in auto e fuggire.  Pochi minuti per un’azione che comincia poco dopo le tre del mattino e si conclude quando i banditi  si accorgono che l’allarme farà arrivare di lì a poco, le forze dell’ordine.  

Quando le pattuglie della polizia raggiungono il centro di Lecce la Bmw si è già dileguata. I filmati registrati dalle telecamere mostrano i 4 banditi incappucciati che mettono in degli scatoli oltre 500 paia di jeans, magliette da uomo e tanto altro.  Un colpo che ricorda per le modalità quello avvenuto a fine marzo, sempre nel centro di Lecce nella gioielleria oro idea. I banditi erano sempre i 4, quella volta su una Mercedes. Scorribande che negli ultimi mesi hanno toccato anche diversi Comuni della provincia. La banda potrebbe essere sempre la stessa. .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*