In casa con una serra Hi-tech di Marijuana: nei guai pizzaiolo

GALATINA- Pizzaiolo di sera e spacciatore di giorno. E’ finito in manette con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio e coltivazione abusiva di sostanze stupefacenti, un giovane di Galatina: si tratta di Davide De Paolis.

I militari della Aliquota Operativa del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Gallipoli lo tenevano sotto controllo da tempo, oggi il blitz: in casa hanno trovato sei piante di marijuana all’interno di una serra che l’uomo aveva appositamente realizzato in una stanza dell’appartamento, della lunghezza di 120 cm circa ciascuna, nonché oltre un etto di sostanza stupefacente purissima da esse derivante ed in fase di essiccazione. Durante la perquisizione domiciliare, peraltro, i militari hanno rinvenuto anche materiale per il confezionamento dello stupefacente.

A stupire i Carabinieri è stata l’ “avanguardia” di questa serra dotata di impianti di irrigazione, umidificazione, ventilazione e riscaldamento provvisti di timer e totalmente automatizzati. De Paolis inoltre  spiegato ai carabinieri come “non avesse tempo” per dedicarsi manualmente alle piante, da qui l’esigenza di predisporre un vero e proprio vivaio Hi-tech.

Il tutto è stato posto sottosequestro, mentre De Paolis è finito ai domiciliari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*