#hpecode4lecce, parte l’accordo per l’alfabetizzazione digitale : protesta dei genitori e rassicurazioni

LECCE-  Il progetto prevede il rilascio gratuito di 1750 certificazioni, tra ECDL Google, Project Management, IT Administrator, EUCIP Assessment, destinate, in larga parte, a studenti delle scuole secondarie della città. È stato presentato l’accordo tra Comune di Lecce ed HPE, azienda leader in Italia nel settore dell’informatica, dedicato all’attività di alfabetizzazione digitale nel capoluogo salentino. Si tratta -è stato spiegato- di un grande investimento sull’innovazione tecnologica per creare la cittadinanza digitale del futuro. 49 hotspot Wi-Fi sono stati installati ui tetti delle scuole leccesi
Durante la presentazione nell’open space di piazza S. Oronzo, c’è stata la protesta, pacifica, del comitato Lecce via Cavo, secondo cui la realizzazione del progetto esporrà i cittadini, e soprattutto i bambini, ai campi elettromagnetici artificiali.

Rassicurazioni arrivano dal Comune. “Il Comune di Lecce -spiega Delli Noci- ha risposto in maniera concreta alle indicazioni del Governo riportare nel Piano della Scuola Digitale, nonché della legge nazionale del 7 agosto 2015 n. 124 in materia di riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche, che, nel punto C, invita a “garantire, in linea con gli obiettivi dell’Agenda digitale europea la disponibilità di connettività a banda larga e ultralarga e l’accesso alla rete internet. preciso che le attrezzature che abbiamo istallato sui tetti delle scuole della città sono tutte dichiarate ed approvate dal Ministero delle Comunicazioni, hanno emissioni ridotte (100mw) rientranti in tutte le indicazioni degli organi ambientali tipo ARPA e affini”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*