Assegni falsi, 43enne in manette per truffa

SONY DSC

SCORRANO- E’ finito agli arresti domiciliari, con l’accusa di truffa, Alessandro Giannotta, 43enne di Scorrano. I carabinieri della stazione di Taviano nel corso di un controllo alla circolazione stradale hanno fermato il furgone condotto dall’uomo, sul quale c’erano le due  Stufe a Pellet, che poco prima aveva acquistato da un centro di rivendita di materiale edile sito nelle vicinanze.I militari hanno però scoperto  che proprio  due giorni prima, un altro complice concordava con il titolare dell’attività commerciale l’acquisto delle stufe mediante il pagamento di 2 assegni circolari che GIANNOTTA nel pomeriggio ha consegnato per ritirare la merce.

L’analisi successiva ha consentito di appurare che i titoli di credito, ammontanti complessivamente a 5.250 erano falsi.

Le indagini sotto tuttora in corso per l’individuazione dell’altro complice e per verificare se gli stessi abbiano commesso analoghe truffe nel circondario.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*