Alfano: “50 agenti a Taranto, bloccheremo le rotte dei migranti”

BARI – “Da domani 50 militari arriveranno a Bari, altri 50 sono da oggi in servizio a Taranto” per fronteggiare l’emergenza criminalità nelle due città. Lo ha detto il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, al termine della conferenza regionale sulla sicurezza e l’ordine pubblico in Puglia. “Qui sta funzionando molto bene la squadra Stato che gioca unita e che è nelle condizioni di affrontare ogni situazione che dovesse verificarsi. C’è stato un calo dei reati del 4,7 per cento rispetto al 2014. Sono diminuiti in particolare del 20,5 per cento gli omicidi, del 6% le rapine, del 3,2 i furti . Il ministro ha poi ricordato i “sequestri di 1.426 beni del valore complessivo di 154 milioni di euro, le confische di 599 beni del valore di oltre 87 milioni” e l’arresto “dal 2013 di 18 latitanti di rilievo”.

Invece,  in merito al come affrontare il flusso dei migranti, Alfano ha affermato: “Il governo italiano si sta attrezzando nel caso in cui si verifichi la riapertura di una eventuale rotta balcanica via mare dai Balcani verso la Puglia, ha aggiunto, ma non mi pare opportuno alimentare allarmismi su questo...Siamo già al lavoro per individuare tutte le misure di accoglienza che dovessero essere necessarie. Non mettiamo il carro davanti ai buoi perché noi stiamo lavorando per la prevenzione a livello di politica internazionale e stiamo lavorando per ridurre la possibilità che questa evenienza si verifichi”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*