Alberi intaccati dalla processionaria, nuovo allarme

QuattroStelle

PARABITA-  È stata segnalata nei giorni scorsi in provincia di bari, e ora sembra che sia arrivata anche nel salento. Si tratta della processionaria, comparsa su alcuni alberi di pino in un terreno privato a Parabita. A lanciare l’allarme è l’ associazione ambientalista Italia Nostra. Il pericoloso parassita attacca gli alberi di pino e di quercia, ma anche larici e cedri.
Si diffonde rapidamente e può distruggere intere pinete. È già accaduto, qualche anno fa, ed ora il problema si ripresenta. È un insetto e deve il suo nome alla caratteristica abitudine di muoversi sul terreno in fila, formando una sorta di “processione”.  Le chiome degli alberi attaccati sono visibili. A Parabita è stata individuata la presenza di diversi nidi di colore biancastro in cui si annida il parassita.

La presenza della processionaria aveva fatto scattare nei giorni scorsi la chiusura di un asilo e di una scuola elementare a Bitonto. Ma ora Marcello Seclì, presidente di Italia Nostra, ora lancia un nuovo allarme. È necessario intervenire subito con cure tempestive ed adeguate per evitare una nuova epidemia sulle nostre piante e sui nostri alberi. I peli urticanti delle larve possono possono essere pericolosi anche per gli animali eper gli stessi esseri umani.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*